Dopo i corposi investimenti degli ultimi anni (oltre 1 miliardo di euro), la Regione Emilia Romagna ha deciso di continuare su questa linea e rilancia il proprio impegno per un nuovo sviluppo territoriale sostenibile.

Entro il mese di aprile saranno investimenti per 10 milioni di euro, con contributi fino a 30 mila euro per le coppie giovani che hanno in programma la ristrutturazione o l’acquisto di un’abitazione nei comuni appenninici. In questi comuni si sta lavorando anche per la digitalizzazione con l’arrivo della banda larga, e si stanno attuando investimenti per sicurezza idrogeologica, la scuola, la sanità e la viabilità.

Alcuni esempi in questo senso possono essere la nuova seggiovia e la nuova “Casa della salute” che saranno inaugurati a Pievepelago durante il prossimo autunno, garantendo un migliore servizio sanitario e turistico.

Questi sono solo alcuni dei temi che sono stati affrontati dal presidente Bonaccini e dal sindaco di Pievepelago Corrado Ferroni nella sua prima tappa modenese, che lo ha visto recarsi anche presso il Museo delle Mummie di Roccapelago, affrontando la situazione della viabilità montana. Proprio per questo saranno stanziati 1,6 milioni di euro per interventi destinati alla manutenzione delle strade e alla viabilità in questo territorio.

Il presidente Bonaccini ha poi incontrato la sindaca Daniela Contri, di Riolunato, per discutere un progetto di albergo diffuso per sostenere il turismo in Appennino e la riqualificazione di un’area da destinare a spazio di aggregazione.

Infine, l’incontro con il sindaco Alessio Nizzi di Fiumalbo, per l’impegno della Regione ad accompagnare i progetti che meritano di essere finanziati. Tra i temi affrontati: edilizia scolastica, il turismo, la ciclopedonalità, l’impiantistica sportiva e le infrastrutture materiali e immateriali.