Come ogni mese proponiamo un sunto della testata “Il PUNTO di vista socialista” dalla Federazione Provinciale di Ravenna.

La situazione italiana sembra essere sempre più delicata, i continui insulti via social, le campagne contro l’immigrazione, una palese istigazione all’odio razziale spesso alimentata dagli stessi politici, non possono più passare inosservati e la politica ha il dovere di intervenire sul razzismo. Così come deve intervenire quando si parla di maggiore tutela sui diritti dei minori e sulle violenze da questi subite, in crescita nell’ultimo anno (così come promuove la stessa ONU).

Nel documento si affrontano anche temi legati ai diritti umani e dei lavoratori. Sessanta anni fa la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani sancì all’art. 19: il diritto di ciascuno alla libertà di pensiero ed espressione include la libertà di sostenere opinioni senza condizionamenti e di cercare, ricevere e diffondere informazioni e idee attraverso ogni mezzo e senza confini. La diffusione delle informazioni è la base per creare una vera democrazia. In molte città italiane si pensa solo a sgomberare e nel contempo non si è ancora realizzato un Piano per garantire un tetto a chi ha il diritto e la necessità, magari cominciando con l’utilizzare risorse che giacciono da anni.

Si parla anche di un paese afflitto da disagi in tema lavoro e diritti dei lavoratori, a 50 anni dalla promulgazione dello “Statuto Dei Lavoratori”. 

Questi sono solo alcuni dei temi trattati nel documento, tra cui:

  • Il linguaggio dell’odio
  • informazione come cuore della democrazia
  • statuto lavoratori
  • emergenza abitativa
  • accordi Libia
  • Onu e difesa della violenza sui minori
  • e tanto altro….

Per leggere il documento integrale clicca qui