Come obiettivo 50 ettari di nuove aree di pregio ambientale riqualificando alcuni ecosistemi naturali in 14 comuni nell’area dell’Emilia Romagna (comuni in provincia di Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Bologna, Ferrara, Ravenna e Rimini).

I progetti verranno finanziati per un totali di 2 milioni di euro, un badget per coprire il 100% delle spese necessarie. Nell’ambito di questi interventi, si realizzeranno percorsi costituiti da sentieri, aree relax e quasi 50 nuovi ettari tra siepi, stagni, prati e boschetti.

I 14 progetti sono stati presentati nel luglio scorso da Comuni e Consorzi di Bonifica e da soggetti privati.

 

Gli interventi nelle province

  • Piacenza: sarà finanziato il progetto di San Giorgio Piacentino per la riqualificazione del Parco del Nure, (132 mila euro).
  • Parma: nel Comune di Sorbolo-Mezzani sarà ripristinato l’ecosistema naturale nella bassa pianura (199 mila euro).
  • Reggio Emilia: i 3 progetti riguardano il Comune di Reggiolo nell’area Gorna (175 mila euro), lungo il canale di bonifica Parmigiana-Moglia (112 mila euro) e il Comune di San Martino in Rio (127 mila euro).
  • Bologna: 2 interventi riguardano il fiume del Comune di Castenaso (155 mila euro) e a San Pietro in Casale (67 mila euro). Gli altri 2 interventi sono stati presentati da soggetti privati per ripristinare alcuni ecosistemi naturali a Sala Bolognese (161 mila euro) e Sant’Agata (119 mila euro).
  • Ferrara: 2 progetti, uno presentato dal Consorzio di bonifica “Pianura di Ferrara” per Lagosanto (179 mila euro) e uno presentato da un privato per Ostellato (44 mila euro).
  • Ravenna: 2 progetti interesseranno un’area a Bagnara di Romagna (169 mila euro) e una a Fusignano (200 mila euro).
  • Rimini:1 intervento di un soggetto privato per Sant’Arcangelo di Romagna (135 mila euro).